Notizie | Il caldo fa soffrire la pelle.

5

lug
2018

Il caldo fa soffrire la pelle.

DSC_0045È iniziata l’estate e, con lei, il caldo. Con le temperature che aumentano, è importante combattere la disidratazione con il reintegro di liquidi. Infatti il caldo richiede una maggiore quantità di liquidi e quindi più  frutta e verdura di stagione, più acqua e meno alcool. La pelle è sottoposta ad un vero stress termico e metabolico, in particolare quella delle gambe. Per abbassare la temperatura  la cute perde acqua e questo accelera quel processo di disidratazione che caratterizza certe pelli, soprattutto non ben nutrite dall’interno, come in caso di pazienti che hanno un sistema venoso non perfettamente funzionante. Infatti chi lamenta gambe gonfie, che fanno male, crampi notturni o che presentano “capillari”, vene evidenti, macchie cutanee, …, potrebbe soffrire di insufficienza venosa, cioè un ritorno ostacolato  del sangue verso il cuore. In queste situazioni è importante nutrire la pelle, non solo con una sana alimentazione, ma anche dall’esterno con appropriati principi attivi.  Auspicabile usare una associazione di principi attivi atti a nutrire la cute, stimolare il linfatico locale e proteggere i capillari. Particolare attenzione è da porre ad avere un’azione antiinfiammatoria e, soprattutto, idratante (quindi anche senza alcool). La scelta dei principi attivi che compongono Pervene crema è stata effettuata proprio per agire direttamente sulla cute nei processi implicati in caso di  stress metabolico dovuto all’ipossia conseguente alla peggiorata circolazione sanguigna. La scelta di formulare Pervene crema limitando al massimo eccipienti e profumi ed in formulazione “crema” è per  garantire la massima sicurezza del prodotto e massima idratazione possibile. Senza alcool.